Lombalgia e pilates: è vero che il pilates fa bene per il mal di schiena?

Medici, fisioterapisti e specialisti nei loro studi e nelle loro ricerche associano spesso i benefici del pilates e le patologie della schiena. Nella cura della lombalgia, il pilates può risultare un’arma estremamente utile ed efficace e agire direttamente sulla causa scatenante. In questo articolo, quindi, voglio soffermarmi in particolar modo sugli esercizi del pilates per il mal di schiena.

Grazie a questo metodo, si può migliorare la postura e anche l’equilibrio nelle persone anziane ed eliminare rigidità e tensioni che generano dolori a livello lombare.

PILATES PER IL MAL DI SCHIENA

Il mal di schiena è un problema estremamente diffuso e dalle statistiche risulta sia una delle prime ragioni di assenza dal lavoro. Chi conduce una vita sedentaria, ad esempio a causa delle molte ore di lavoro al pc, spesso soffre di lombalgia. In molti casi, infatti, questa patologia deriva da problemi posturali. Anche lo svolgimento ripetuto di attività che porta a effettuare movimenti scorretti, oppure la condizione di sovrappeso e la forma fisica non ottimale possono generare il mal di schiena.

Nel trattamento dei dolori alla schiena e nello specifico della lombalgia, il pilates aiuta a combattere i sintomi e anche a prevenirli. Questa disciplina migliora la postura del corpo e la qualità del movimento molto più di quanto può fare lo stretching. Gli esercizi di pilates per il mal di schiena a livello lombare si possono svolgere con o senza attrezzi specifici.

I sintomi delle principali patologie della schiena

I sintomi delle patologie della schiena sono molti, ad esempio:

  • dolori nei quali la componente statica è preponderante;
  • dolori nei quali la componente vertebrale è preponderante, come le sciatalgie, le scapolalgie e le cruralgie;
  • deformazioni della colonna vertebrale come ipercifosi, iperlordosi e scoliosi;
  • ernie e patologie discali;
  • crampi, distorsioni e tendiniti derivanti dalla pratica di attività sportiva.

ESERCIZI DI PILATES PER IL MAL DI SCHIENA E LA LOMBALGIA

L’allenamento con il metodo Pilates punta su esercizi che migliorino la postura e rafforzino l’equilibrio e l’allineamento della struttura muscolo-scheletrica. In questo modo si cerca di evitare che il dolore alla schiena divenga cronico.

Gli esercizi sono eseguiti, dunque, con l’obiettivo di mantenere la colonna vertebrale in posizione neutra, ovvero nella sua curva cifotica e lordotica fisiologica. In particolare, si rafforzano i muscoli profondi e la core, una parte del corpo tra il bacino e la cassa toracica che controlla la stabilità. L’allenamento può prevedere, ad esempio:

  • utilizzo del trapeze, per coinvolgere i muscoli posteriori della coscia;
  • sequenze matwork, ovvero a corpo libero e integrate con piccoli attrezzi;
  • utilizzo del carrello mobile universal reformer, per lavorare in modo dinamico, coinvolgendo tutti i gruppi muscolari in varie posizioni;

lavoro con cadillac o rehabilitation table, per accrescere la componente propriocettiva dell’impegno neuromuscolare.